Scarpe Bici da Corsa e Boa Fit System, tra la performance e il confort

Questa volta, abbiamo avuto la possibilità di provare nuovamente Boa Fit system nel suo uso più frequente e nel settore che secondo noi è il più importante per la scarpa sportiva con questo sistema: il ciclismo su strada. Passare tante ore in bici può risultare una tortura se quello che indossi non fitta perfettamente sul tuo corpo, partendo dal casco arrivando appunto alle scarpa. La scarpa stessa ha una concentrazione enorme di accorgimenti tecnici perché è di fatto il mezzo di trasmissione della potenza dal ciclista alla bici. Oggi tutte le grandi case produttrici sono alla ricerca di un compromesso tra il massimo confort e la performance, cercando l’estremo su entrambe le qualità  quello che possiamo affermare essere il comune denominatore di questa innovazione tecnologia è proprio il sistema di chiusura Boa Fit. I modelli top di gamma di tutto i migliori brand utilizzano questa sistema, gli atleti pro pure. Non è un caso.

Noi abbiamo avuto la fortuna di provare una scarpa top di gamma la Fizik R1, inutile parlare della bellezza e della leggerezza di questa scarpa. Brand italiano che ormai si è ritagliato una grande fetta di pubblico tra amatori, professionisti e addetti ai lavori. Due rotelle IP1 marchiate Boa rendono questa scarpa perfetta. Tanto per iniziare sono due rotelle poste una vicina al collo del piede e l’altra più verso la punta sul lato esterno del dorso; questo permette di regolare in modo diverso la scarpa a seconda delle necessità personale. Il sistema IP1 è probabilmente il migliore per la linea ciclismo di Boa fit, la sua particolarità è essere caratterizzato da una regolazione incrementale quando è sotto tensione. Questo permette di regolare la rotella mentre è in uso, girandola per stringere o per allentare la chiusura; è possibile quindi assecondare il naturale gonfiore dei piedi che si può riscontrare durante una pedalata o effettuare regolazioni molto precise senza essere costretti a riaprire la scarpa.

I cavi di tensione dell’IP1 possiamo dire con certezza che sono fantastici, la tenuta è perfetta. In circa 300km su cui abbiamo testato il sistema in queste settimane non abbiamo mai riscontrato neanche un mm di variazione rispetto a quando abbiamo regolato la chiusura e questo è abbastanza fondamentale. Poter pensare di fare un giro in bici o una gara senza doversi preoccupare di sistemare l’allacciatura delle scarpe (eccetto per modificarne il confort) è qualcosa di veramente importante, sia per la sicurezza di quando si pedala, che per il sopracitato confort di una parte del corpo molto delicata. I piedi durate un’uscita in bici sono perennemente sotto stress, si gonfiano, possono far male; avere la possibilità di utilizzare scarpe che grazie al loro sistema di chiusura calzano come una seconda pelle diventa una prerogativa di ogni ciclista.

Noi ormai ci siamo innamorati, abbiamo provato il sistema Boa in molte situazioni e ogni volta ne siamo rimasti strabiliati, la nostra scelta personale sopratutto nel ciclismo e in particolare modo il ciclismo da strada attualmente è al 100% su scarpe con sistema Boa.

3 thoughts on “Scarpe Bici da Corsa e Boa Fit System, tra la performance e il confort

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *